domenica 22 febbraio 2009

Ma perchè c'eravate anche prima?

Come disse qualcuno, se vuoi che le cose cambino, sii te stesso il cambiamento.
Perciò se voglio che le persone si aprano verso di me, devo esser io per primo ad aprirmi.
Be non so se la traduzione teoria-pratica sia corretta.. ma oggi al lavoro (cameriere in un amabile ristorante situato in una bolla temporale di circa 20 anni fa nelle verdi campagne umbre) questo disegnino è rimasto appeso sui bollitori della pasta in pieno stile spot-sociale per tutto il giorno.
C'è da precisare che lavorando lì da 7 anni oramai sono di famiglia,e che una delle titolari e alcune cameriere sanno di me. Cony tutti gli altri ho sempre evitato l'argomento, ma oggi quando stavo facendo vedere alla titolare gay-friend il mio ultimo disegno, invece di contenere il suo entusiasmo, l'ho lasciata zompettare frenetica in cucina facendole sventolare il disegno a destra e a manca mandando ovviamente la cucina in visibilio!
Le reazioni?... una più divertente dell'altra: c'era chi semplicemente non capiva come "Cutina" la lavapiatti (come se avesse un filtro mentale che gli impediva di vedere ciò che non conosceva), chi come la "Mastrofocaia" (non so con quale meccanismo sinaptico) ci vedeva un "trattore"!? , chi si soffermava sulla faccia soddisfatta di lei e chi sembrava che gli avessi fatto scoprire l'America e non vedeva l'ora di mettere tutto in pratica ponendo la questione al marito con quest'ultimo che si chiedeva chi doveva interpretare esattamente!
La cosa interessante è che nessuno s'è fatto problemi, anche perché dopo avergli rivelato che l'omosessualità non è spuntata l'altro ieri a causa delle radiazioni di Chernobyl o dei pomodori transgenici, ma che anzi, gli uomini si amavano tra loro anche nell'antica Grecia, li vedi che iniziano a distaccarsi dai preconcetti mentali... anche se cmq la sorpresa che siamo sempre esistiti un li destabilizza... piccole soddisfazioni...
Per riallacciarmi a questi giorni, con piacevole sorpresa ho notato che il discorso di Benigni ha lasciato il segno, anche se ho dovuto precisare chi era Wilde!

A proposito di Povia...


ps: non ho capito bene quanto ci è e quanto ci fama, ma sensa dubbio l'ADORO, un po Amelie un po zecchina d'oro...

5 commenti:

AleP ha detto...

mazza 'sto buco temporale...ma venite tutti dalla stessa dimensione o sono tutte differenti? ^_^
Per quanto riguarda Arisa: è fantastica!!! ha quella miscela di semplicità e tenerezza da bimba che sono spettacolari (tipo scena degli occhioni del gatto con gli stivali di Shrek2).

PietroMaximoff ha detto...

Evviva l'accettazione generale! Che sappiano, esistevamo, esistiamo e sempre esisteremo!!
Anche se, in effetti ora con l'accettazione generale di cui sopra, sono sempre meno i repressi che si sposano e fanno figli mantenendo la specie intatta.

Ci estingueremo??

Vincenzo ha detto...

Eheheh sei un figo, mister Awake!
Lo penso sempre +.
Poi il disegno è molto sensuale...
Questa volta tisei superato, a parer mio.

E poi lucky era gay.. fantastica! Se fossi + allegro l'ascolterei a repeat.
purtroppo però la mia hit list è occupata da melodioni + tristi; eppure qualkoe volta mi concedo il lusso di questa piccola grande canzone.
Grazie!


Vincenzo
PS: "non sei mai stato un tipo facile, no. ora invece.. una modella da imitare, Lucky!"
"...pensa a quante storie avrai da raccontare!"

Ismael Álvarez ha detto...

Ciao!!!!!

http://www.ismaelalvarez.com/archives/934

Gazie mille, bello! :)

Rin_ ha detto...

visto che ti vengon bene anche le donne!!