venerdì 4 febbraio 2011

Divagazioni sul tema

Sempre sull'onda lunga dell'amico pelo, ecco un bel sedere peloso, che come già ribadito a mio parere è mille volte più arrapante di quello liscio come la seta.
L'ispirazione è letteralmente sbucata fuori durante il caffè del dopo pranzo... data la bellissima giornata di sole io e l'altro padre del mio micio, siam andati a prenderlo fuori,... il caffè.
Quindi mentre sorseggiavamo, un muratore-barra-imbianchino-barra-nonso, si china di spalle e ecco che dai pantaloni emerge dalla spaccatura del sedere questa giungla che Pandora di Avatar gli fa un baffo...
Il seguito è matita e china...
... e non solo :D
ps: perdonate questo trend di fare post la cui profondità è tutta nella carnale e poco nello spirito...

3 commenti:

loran ha detto...

Un bel sedere vellutato da una bella peluria è una delle cose più eccitanti.
Non scusarti e ricorda che moltissime opere d'arte sono nate dall'unione di spirito e carnalità.
Penso ai bellissimi nudi di Modigliani e di altri artisti fino ad arrivare a Tom of Finland che diceva di non riuscire a far un buon lavoro se non era eccitato dal soggetto.

Le Peruggine ha detto...

Beh via, in fondo se a te piace una cosa ti piace, mica puoi fare solo post che possano interessare altri e non necessariamente te! Anzi, il blog è un luogo molto personale, no? E comunque molto carino il disegno, culetto peloso o meno! :P

AleP ha detto...

non sapevo che le caffetterie erano dei luoghi di ritrovo ehehehhe XD
scherzo, bel disegno, molto diretto e complimenti per le tonalità di grigio ;)